Loading...

Translate

sabato 8 febbraio 2014

Il peccato e la vergogna 2 ottava puntata del 7 febbraio 2014: riassunto e foto

L’ottava puntata, che si è appena conclusa, ha visto il colpo di scena della morte di Carmen, saltata in aria in macchina con il marito Luigi, ad opera dei Servizi Segreti. La donna, però, prima di morire, ha fatto in tempo a lasciare le foto e la lista incriminata a un giornale, portando all’arresto di tutte le spie coinvolte nella vicenda. Ortensia approfitta del dolore di Francesco per intrufolarsi a casa sua e, con qualche sforzo, riesce pure a farsi sposare. Ora è la padrona a villa Fontamara, e sembra mettere fin da subito gli occhi su Giulio, che si trova in un collegio militare per ordine del nonno. Valerio invece decide di prendere i voti, facendo a pezzi il cuore di Gigliola, figlia di Ortensia, che è innamorata di lui. Lara e Liliana sono di nuovo in fuga, pronte a lasciare l’Italia per non essere trovate da Francesco.

Il peccato e la vergogna 2 ottava puntata diretta


La povera Gigliola è disperata.

Per fortuna il nonno Francesco prende invece benissimo la notizia e vuole organizzare una grande festa.

Gigliola ci prova con Valerio, ma lui le dice di voler diventare sacerdote. Lei, ovviamente, ci rimane malissimo.

Quando Giulo riparte, Ortensia licenzia Lauretta, che promette vendetta.

Ortensia scopre Giulio a letto con la cameriera. Intanto il ragazzo riesce a ingannare suo nonno, facendogli credere di aver messo la testa a posto al collegio militare.

Giulio intanto si mostra ora perfetto, per la gioia del nonno. Ma è solo una facciata.

I due si sposano poco tempo dopo.

Francesco ci casca con tutte le gambe e corre da Ortensia a chiederla in moglie.

Il piano di Ortensia funziona: Valerio dice al nonno che la donna vuole sposare un uomo che molesta Gigliola. Il vecchio ora cederà?

Lara non vuole rinunciare a sua madre e decide di seguirla.

La foto di Liliana è su tutti i giornali e la donna decide di lasciare il professore e di andare all’estero. E decide di lasciare Lara con lui.

Giulio e un amico uccidono uno dei loro commilitoni e riescono a farla franca.

L’idea di Ortensia è ora servirsi di Valerio per arrivare a Francesco.

Tra Gigliola e Ortensia c’è l’ennesimo litigio, dopo che la donna scopre che sua figlia si scrive con Valerio. La ragazza urla alla madre tutto il suo disprezzo per come cerca di irretire Francesco. Ma poi le due fanno la pace.

Anche in collegio Giulio continua a ricevere i soldi che gli manda Michele.

È la festa di compleanno di Lara e Bruno le chiede di fidanzarsi ufficialmente con lui.

L’investigatore privato informa Francesco che trovare Lara è sempre più difficile, visto il tempo passato dalla sua scomparsa. Ma il cavaliere non intende arrendersi e chiede all’uomo di far pubblicare una foto di Liliana, per farle uscire allo scoperto.
E il ragazzo entra negli uffici per rubare l’assegno del nonno che serviva per pagare gli stipendi. Ma Michele lo becca e si offre di dargli lui qualche soldo.

Lauretta ruba per Giulio le chiavi dell’atelier.

Francesco intanto affronta Giulio e lo obbliga ad andare in un collegio militare.

L’ex governante ha una complice a Palazzo in Lauretta, la nuova cameriera, che la tiene aggiornata su quanto avviene in quella casa.

Gigliola pensa sempre a Valerio, mentre Ortensia cerca sempre un modo per incastrare Francesco.

Carmelo parte per l’Argentina.

Stella, la sorella di Carmen, decide di restare a Roma e di occuparsi dell’atelier.

Carmelo invece riceve una lettera da sua madre Pina, che gli chiede di perdonarlo e di raggiungerla in Argentina. Il ragazzo decide di partire.

Ortensia minaccia Francesco di andarsene, visto che non la vuole sposare.

Lara scopre che il padre era quel mostro di Valdi e ne rimane sconvolta.
Valerio nel mentre si dà da fare in parrocchia, aiutando i bambini che arrivano da realtà difficili. E Gigliola ne rimane colpita.

Ortensia preme con Francesco perché la sposi e perché lo annunci subito alla famiglia, nonostante il lutto.

Intanto va deciso il destino dell’atelier di Carmen.

Lara conosce Bruno, grazie allo spettacolo a teatro, e si innamora. Il ragazzo la invita a cena.

Intanto Valerio trova conforto in Gigliola, che diventa sua amica. La ragazza dice di non voler diventare senza scrupoli come sua madre, che pensa solo ai soldi.

Rimasto solo, Giulio si dispera.

Al funerale si presentano anche Ortensia e Gigliola. La donna intende approfittare del dolore di Francesco.

Si tiene il funerale di Carmen e l’unico a non sembrare distrutto è Giulio.

Ma Carmen aveva già lasciato le foto e la lista al Corriere di Roma e così il giorno dopo quelli dei Servizi vengono arrestati.

I due salgono in auto, e Malpietro capisce che i Servizi hanno messo nella macchina una bomba. E la fa saltare in aria.

Carmen obbliga Luigi a seguirla fuori casa, intende portarlo in commissariato perché si costituisca.

Prima di affrontare il marito, però, Carmen va da Giulio, che come sempre la tratta a pesci in faccia e le rinfaccia il suo odio.

Lei, però, è viva e vegeta e torna a casa. E si arma di una pistola.

Malpietro, disperato, crede Carmen morta e lo comunica alla famiglia Fontamara.
Con l’omicidio di Luisella, Carmen capisce di essere in pericolo.


















Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento