Loading...

Translate

sabato 8 febbraio 2014

Marco Liorni torna su Rai 1 con "Ama e fa ciò che vuoi" (Anteprima)

Avevamo chiuso il nostro articolo sulla prima puntata di “Ama e fa ciò che vuoi” su Rai Premium in questo modo:

Insomma, Ama avrebbe potuto benissimo andare in onda in seconda serata su RaiUno (che ha abbastanza spazio, visto che ha recuperato l’esperienza estiva di Petrolio) o RaiDue. Speriamo che la Rai si renda conto di quale chicca e di che professionista ha messo in panchina.
Ebbene, seconda serata non sarà, ma “Ama e fa ciò che vuoi” andrà in onda su Rai1, nella giornata del sabato, probabilmente nella programmazione del mattino, dal primo di marzo. Siamo lieti di poter annunciare la promozione di questa trasmissione, che è stata una bella scoperta nel palinsesto di Rai Premium, grazie alla decisione del suo ottimo direttore, Roberto Nepote, che ha creduto in questo progetto e gli ha permesso di vedere la luce.
Un programma che permette a Marco Liorni di tornare sulla prima rete del servizio pubblico radiotelevisivo, a qualche mese dal suo allontanamento dal contenitore del pomeriggio Vita in diretta. Un primo passo questo di Liorni verso Rai1, che potrebbe preludere ad altri impegnisul primo canale della Rai per l’ex inviato del Grande Fratello, come insistenti indiscrezioni lasciano credere. Il direttore di rete Giancarlo Leone ha infatti grandi progetti in serbo per lui. Liorni torna su Rai1 con un programma che, come abbiamo avuto modo di sottolineare, è un piccolo gioiello di immagini, suoni, costruzione e sensibilità. Una trasmissione che tratta degli amori di ieri, di oggi e di sempre, attraverso testimonianze piccole e grandi, che unite nel racconto che fa da tessuto alla trasmissione, fanno di “Ama” una trasmissione da antologia dei sentimenti.
La prima puntata delle 8 previste, andrà quindi in onda sabato 1 marzo, molto probabilmente nella programmazione del mattino del primo canale del servizio pubblico radiotelevisivo, prima della Prova del cuoco.



Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento