Loading...

Translate

giovedì 16 gennaio 2014

Il peccato e la vergogna 2 terza puntata del 14 gennaio 2014: riassunto e foto

Anche questa terza puntata della fiction si è conclusa, dopo una rocambolesca fuga in barca di Nito, dopo aver rapito Carmen e Valerio. L’uomo intende raggiungere Marsiglia, per poi da lì arrivare a Cuba. Ma prima di arrivare a destinazione la polizia trova la barca e libera la donna e suo figlio, mentre Valdi riesce a fuggire ancora.
Mentre Carmen torna a casa e deve fare i conti con l’odio di suo figlio Giulio, che si è sentito abbandonato e cerca quindi di far fuori il fratellastro dando fuoco alla culla, Francesco - scoperta la verità sulla paternità di Valerio - affronta suo figlo Giancarlo. Quest’ultimo, innamorato di Carmen, intende ora prendersi le sue responsabilità anche come padre di Giulio, benché sua moglie Piera sia incinta. Quanto a Nito, l’uomo - ormai ricchissimo grazie ai soldi di Elsa Pinker che ha ucciso - si rifugia a Cuba, mantenendo sempre viva la sua ossessione per Carmen che, giura, un giorno sarà sua.
Per la quarta puntata bisognerà ora attendere ben 10 giorni: il prossimo episodio andrà infatti in onda venerdì 24 gennaio alle 21.10.
ore 22.57 Valdi, nel mentre, ormai a Cuba, si fa fare un tatuaggio: un cuore con i nomi di Carmen e Valerio. Entrambi saranno presto suoi.
ore 22.54 Ma la donna viene interrotta dall’arrivo di Malpietro, che ha una notizia: Nito, ormai ricchissimo con i soldi di Elsa, si è trasferito a Cuba, e lì nessuno lo può arrestare. L’idea dell’ispettore è che Giancarlo vada fin lì ad ucciderlo, ma la donna non ne vuole sapere. Riesce a convincere Malpietro a mantenere il segreto, visto il debole che l’uomo ha per lui.
ore 22.53 Carmen affronta Giulio e lo rimprovera per lo ’scherzetto’ dei fiammiferi.
ore 22.51 L’ispettore Malpietro scopre che Valdi è partito per Marsiglia con un piccolo aereo, e che da lì dovrà poi raggiungere Cuba.
ore 22.48 Carmen arriva giusto in tempo per salvare il bambino, scoprendo la terribile verità sull’altro figlio: è stato lui ad appiccare l’incendio.
ore 22.45 Nel mentre Giulio dà fuoco alla culla di Valerio, accecato dalla gelosia.
ore 22.43 Il conte Fontamara è deluso dalla scoperta che Valerio è figlio del criminale che ha sterminato la sua famiglia. Va da Giancarlo e pretende la verità.
ore 22.39 Giancarlo è felice del ritorno di Carmen e la blocca per un bacio appassionato, non accorgendosi che suo padre li vede. Intanto Nito si prepara per la sua seconda mossa.
ore 22.38 Riuscirà la donna a farsi perdonare dal bambino? Lui sembra sempre più psicopatico.
ore 22.36 Carmen torna a casa, ma ha ora un altro problema: Giulio non la vuole vedere. E il bambino spiffera a Francesco che Valerio è figlio ‘dell’uomo cattivo’, cioè Valdi.
ore 22.35 Nito però promette che tornerà.
ore. 22.33 La polizia trova Carmen e Nito, vedendosi ormai perso, rimanda sulla barca anche suo figlio, con una ragazzina trovata al mercato.
ore 22.25 La mattina seguente Nito, visto che deve andare a fare rifornimenti per il viaggio, addormenta Carmen con una puntura di sonnifero.
ore 22.24 Vito la riporta sulla barca, di nuovo prigioniera.
ore 22.22 E riesce a fuggire, ma per poco. Perchè i suoi complici a terra, una coppia di vecchietti, la riconsegnano all’uomo.
ore 22.20 Carmen si difende da una nuova violenza di Nito, riuscendo però in quel frangente a rubargli la chiave della catena che ha alla caviglia.
ore 22.15 Giacnarlo capisce che Nito li ha fregati e corre dall’spettore Malpietro per fargli sapere che il criminale li ha depistati. E dopo aver individuato la macchina usata da Valdi, la polizia arriva anche all’uomo che ha aiutato il delinquente, scoprendo che è diretto con la barca a Marsiglia.
ore 22.14 Confronto strappalacrime tra Giancarlo e Piera. Lei a lui: “Lo so che ami Carmen”. Lui: “Non posso sopportare al pensiero che lei sia nelle mani di quel pazzo”.
ore 22.11 Nel suo delirio di onnipotenza Valdi rivela a Carmen tutti i suoi piani: non prenderanno nessuna nave per l’Argentina, come invece crede la polizia. I biglietti e i documenti falsi sono stati una sua trovata per depistare le indagini.
ore 22.09 Come se non bastassero i problemi che già ha, Giancarlo deve far fronte anche ai problemi dei suoi compagni di partito, che lo vogliono a Bologna per far fuori i fascisti.
ore 22.01 Valdi intanto fa violenza fisica e psicologica a Carmen, per convincerla che loro tre d’ora in poi saranno una famiglia: Valerio è suo figlio e niente potrà cambiare le cose, e lei prima o poi dovrà amarlo.
ore 22.00 Intanto il conte Fontamara inizia a chiedersi perché Valdi ha voluto portare via anche Valerio. Ancora non ci arriva che non è suo nipote…
ore 21.59 Piera accetta di fare le veci di Carmen fino al suo ritorno, e consola il piccolo.
ore 21.56 Giulio, sconvolto da quanto accaduto, ’sceglie’ come sostituta di sua madre Piera.
ore 21.55 Mentre Carmen è prigioniera di Nito su una barca, Giulio viene ritrovato e torna a casa.
ore 21.52 Giancarlo arriva a casa Fontamara per prendere parte alla ricerca della polizia.
ore 21.48 Mentre scatta l’allarme per il rapimento di Carmen, Nito obbliga la donna ad abbandonare Giulio, prima di fuggire insieme, o lo ammazzerà. Il bambino dice alla madree di odiarla.
ore 21.47 Ovviamente lei scende a va da Valdi.
ore 21.44 Mentre tutti i familiari escono a cercare Stella e Giulio, Carmen resta solo in casa, in attesa. E Nito ha ovviamente pensato a tutto. Stella va da sua sorella e la invita a scendere, con un messaggio del pazzo assassino: se non scende ammazza il bambino.
ore 21.37 E Nito per riuscire nel suo intento vuole servirsi di Giulio, il figlio maggiore di Carmen, che infatti rapisce.
ore 21.33 Valdi nel mentre prepara la fuga da Roma con Carmen e il bambino, mentre la polizia tiene d’occhio il palazzo Fontamara.
ore 21.30 Giancarlo torna a Roma e si incontra con le due donne e con l’ispettore Malpietro. Carmen è costretta a confessare a tutti, a quel punto, che Valerio è figlio di Nito e che certamente il pazzo sanguinario non se ne andrà mai senza di lui.
ore 21.28 Quando però Giancarlo arriva Nito è già andato via. Gli ha lasciato un biglietto scrivendo che il loro appuntamento è solo rimandato. Il Fontamara chiama il suo amico ispettore, che intanto è con Piera e Carmen, e gli comunica degli omidici del pazzo e del fatto che certamente l’uomo sta andando a Roma.
ore 21.25 Elsa ha la bella idea di rispondere a una telefonata di Giancarlo e così Valdi la trova e la uccide. A parlare con il Fontamara al telefono è quindi proprio Nito, che invita il rivale a raggiungerlo.
ore 21.22 Elsa si è nascosta, ma ha dimenticato un guanto sul letto e quel volpone di Nito capisce subito che è tornata. E ovviamente la cerca per farla secca.


Fnte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento