Loading...

Translate

mercoledì 12 febbraio 2014

Il peccato e la vergogna 2, Gabriel Garko sulla morte di Nito Valdi: "È la prima volta che muoio da protagonista"

Il colpo di scena della settima puntata de Il peccato e la vergogna 2, che si è concretizzato nella morte di Nito Valdi, ha lasciato tutti di sasso, come sempre accade quando a lasciarci le penne è il protagonista di una fiction. Ancora di più, poi, se a prestare il volto al personaggio è un attore amato dal pubblico femminile come Gabriel Garko, che delle fiction Ares ne ha un po’ fatto il successo, insieme a Manuela Arcuri.

Intervistato questa settimana da Tv Sorrisi e Canzoni, Garko commenta così la sua uscita di scena:
Sta succedendo il finimondo su Facebook. Sono tutti arrabbiatissimi, non vogliono che Nito muoia. A poche ore dalla fine della puntata ho ricevuto 300mila commenti. C’è persino chi ha organizzato una veglia funebre a casa sua… [È la prima volta che mi capita] Di morire da protagonista. D’altra parte era previsto nel copione. Mi era successo di venie ucciso in una fiction con Asia Argento, “Sangue caldo”, ma era un ruolo minore. Mi si vedeva soltanto nella prima puntata… Sapevo che sarebbe andata così. Anche se Nito è un personaggio che mi ha dato tanto e che ho amato moltissimo, per me “Il peccato e la vergogna” finisce qui.
Se vi immaginate qualche anticipazione sul finale di stagione della fiction, resterete delusi:
Non so ancora come andrà a finire questa seconda stagione. Ho letto la sceneggiatura fino alla settima puntata, quando muoio io. Per il resto, la guarderò in tv come tutti. So solo che mio figlio diventerà prete, ma voglio scoprire come verrà costruita la storia.
I suoi fan devono comunque stare tranquilli, perché conclusa l’esperienza con Il peccato e la vergogna, l’attore è in questo momento impegnato sul set di un altro cavallo di battaglia della Ares, “L’onore e il rispetto 4″, che a quanto pare non sarà nemmeno l’ultimo capitolo della saga. A tale proposito, il produttore Teodosio Losito, sempre dalle pagine di Sorrisi, spiega:
A fine marzo arriverà su Canale 5 “Furore”, fiction in cui raccontiamo l’esodo di una famiglia dal Sud al Nord nel 1958. Ora stiamo girando “L’onore e il rispetto 4 e 5″. A settembre inizieremo le riprese di “È la mia famiglia” con Virna Lisi, e all’inizio del 2015 toccherà a una nuova stagione di “Il bello delle donne” e “Pupetta 2″, entrambi con la Arcuri.
Losito rivela anche cosa ha in serbo per la terza stagione de Il peccato e la vergogna, dove protagonisti principali saranno i giovani Fontamara, Giulio (Christopher Leoni) e Valerio (Massimiliano Morra), Gigliola (Adua Del Vesco) e sua madre Ortensia (Laura Torrisi):
Con la terza stagione arriveremo agli Anni 60 e ci sarà sempre un cattivissimo, perché questo è ormai il tratto distintivo della serie.
Insomma, le sorprese non finiranno qui.



Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento