Loading...

Translate

mercoledì 12 febbraio 2014

Il peccato e la vergogna 2 nona puntata dell'11 febbraio 2014: riassunto e foto

Anche la penultima puntata, con il consueto carico di morte, si è conclusa. Stavolta a lasciarci le penne è Francesco Fontamara, colpito da infarto quando a Parigi vede in tv sua nipote Lara che canta. Quello che l’uomo non sa è che sua moglie Ortensia lo tradisce con suo nipote Giulio, e che i due mirano alla sua eredità. Ma i due non hanno fatto i conti con il testamento dell’uomo, che lascia il 50% delle sue proprietà alla nipote Lara. Giulio ha intenzione di mettere mano su tutto, e per questo punta sia a sposare Ortensia, che a prendere la quota di eredità spettante alla cugina dispersa. Per questo scrittura un’attrice che si finga Lara e riesce a far credere a tutta la famiglia che sia la vera, con la complicità dell’investigatore privato che cercava la ragazza, che viene poi ammazzato. Valerio intanto è entrato in seminario, spezzando il cuore di Gigliola, che ce l’ha con il mondo, ma soprattutto con sua madre e Giulio. La ragazza sarà la prima a scoprire che Lara è un’impostora.

Il peccato e la vergogna 2 nona puntata in diretta


L’uomo è in combutta con Giulio, ma sta per fare una brutta fine. Il Fontamara e il suo amico-complice lo uccidono a badilate. Ma sta per arrivare la finta Lara: finirà male anche lei?

Gigliola intanto vede la finta Lara uscire nel cuore della notte e decide di andare a spiare in camera sua, trovando il fascicolo dell’investigatore privato che indagava su Lara.

Liliana ha la pessina idea di scrivere una lettera a Giulio a nome di Lara, chiedendo aiuto economico.

Valerio vede il fratello che quasi bacia Ortensia e ne rimane sconvolto. Ma lo è ancora di più quando sente dalla voce di Giulio che lui e la donna sono innamorati e si sposeranno.

La finta Lara si stabilisce a Palazzo Fontamara su richiesta di Valerio. E Ortensia finisce per litigare con Giulio.

Sylvie e Gigliola si incontrano al cimitero, e la ragazza rivela all’anziana signora di avere seri dubbi su quella che si spaccia per Lara, anche perché l’ha vista rubare un soprammobile. Intanto il confronto delle impronte digitali non dà dubbi: quella donna è Lara. Anche qui ci sarà certamente lo zampino di Giulio.

La vera Lara fa l’amore con Bruno, ma decide di non sposarlo e di tornare a casa da Liliana.

Michele tiene d’occhio la finta Lara e si presenta da lei, proponendole un affare. Ma quale?

Valerio va a trovare la finta Lara, e la convince a farsi prendere le impronte. Lei a quel punto chiede più soldi a Giulio, ma non sa che così rischia grosso.

Bruno chiede a Lara di sposarlo. Il poveretto non sa in che guaio si sta cacciando, imparentandosi coi Fontamara.

Giulio insulta e offende Valerio, schiaffeggiandolo e augurandogli la morte. E tutto perhé difende Lara.

La famiglia Fontamara sottopone la finta Lara a un vero e proprio interrogatorio. E lei ovviamente lo supera, grazie a Giulio.

Ortensia capisce che Giulio ha delle mire su sua figlia e gli intima di starle alla larga o non lo sposerà.

Ma ecco una sorpresa per Lara: in città arriva Bruno, il suo ex fidanzato italiano, che non vuole rinunciare a lei. Ed è subito bacio.

Liliana nel frattempo scopre che Francesco è passato a miglior vita e che presto ci sarà una sfilata della casa di moda dei Fontamara a Parigi.

La vera Lara invece è ancora in Parigi e sempre in cerca di lavoro, dopo che ha sistemato per le feste il produttore maiale.

Tutti i familiari sono increduli. Non Giulio ovviamente, che però finge. E infatti poco dopo la chiama e scopriamo che l’ha scritturata lui e che si tratta di un’attrice.

Intanto a palazzo si presenta la finta Lara. Una impostora, fatta arrivare appositamente da Giulio per mettere le mani sull’eredità.

Alla lettura del testamento ecco la sorpresa: il 50% va a Lara, il 48% a Ortensia, e il 2% a Stella. Ai nipoti 10 milioni ciascuno.

Nella cappella Fontamara, con tutti sti morti, ormai non c’è più posto: dovranno costruire un soppalco per il resto della famiglia.

Lo stesso giorno del funerale Giulio informa Gigliola che, una volta passato il periodo di lutto, lui e Ortensia si sposeranno. Beautiful 2 la vendetta.

Un’altra morte a palazzo Fontamara: chi sarà il prossimo?

Valerio torna a casa per il funerale del nonno e ritrova la zia Stella.

A palazzo Fontamara arriva la notizia della morte di Francesco e Gigliola urla tutto il suo disprezzo a sua madre e Giulio.

Lara riceve della avance esplicite dal produttore, ma lo manda a quel paese.

E ora che Francesco è morto cosa succederà a palazzo Fontamara?

Mentre Francesco è a Parigi vede in tv Lara che canta. E per l’emozione ha un infarto e muore.

Gigliola scopre che sua madre se la fa con Giulio e le dà giustamente della prostituta.

Il vecchio non fa in tempo a partire che Giulio è già nel letto di Ortensia. E vuole sapere a chi spetterà l’eredità del nonno.

Giulio scopre che Gigliola deve partire per studiare a Londra, ma cerca di farle cambiare idea, promettendole aiuto: è instancabile questo ragazzo, le vuole tutte lui.

Il cavaliere deve andare a Parigi per lavoro e chiede a Giulio di occuparsi di Ortensia: sapesse, se ne occuperà eccome.

E visto che il sesso muove tutto, Giulio irretisce anche il povero Michele, omosessuale, per farsi strada in azienda.

Ma Ortensia non corre pericoli, perché Francesco le ribadisce di amarla, nonostante tutto.

Giulio mette in guardia Ortensia: deve agire subito affinché il nonno non la lasci, offeso dagli inganni scoperti. Poi la bacia.

La ragazza fa una scenata, si denuda e supplica Valerio di non abbandonarla in quella casa. Ma non serve a nulla. Il ragazzo parte per il seminario.

La cena prende un’altra piega quando Gigliola, ubriaca e conciata come una poco di buono, arriva nella stanza e sbugiarda la madre, rivelando tutti i suoi inganni per sposare Francesco.

Valerio la difende, ma non serve a nulla, perché Ortensia ha già deciso.

A palazzo Fontamara si tiene una cena di famiglia per salutare Valerio in partenza per il seminario, e il cavaliere comunica a Sylvie che è licenziata.

Liliana e Lara hanno quasi finito i soldi, ma per fortuna la ragazza viene presa a un provino per cantare in televisione. Forse i loro problemi sono finiti. L’espressione di Liliana dice tutto.

Valerio intanto, ignaro delle cattive intenzione del fratellastro, gli dà la benedizione per lanciarsi sulla ragazza e farle capire che si sbaglia sul suo conto.

Mentre Gigliola scappa dalla camera di Valerio si imbatte in Giulio. Quest’ultimo ci prova pure con lei, ma la ragazza lo manda a quel paese e lo graffia.

Gigliola intanto ci prova con Valerio, pronto ad andare in seminario: lui prima ci sta, ma poi la respinge. La ragazza è sconvolta.

Appena tornato a casa, Giulio ci prova subito con Ortensia, che in teoria è sua ‘nonna’. Altro che Beautiful!

Giulio torna a palazzo Fontamara da vincitore, chiamato dal nonno per occuparsi degli affari di famiglia.

Quello che però Francesco non dice a Silvye e Stella è che la moglie le vuole fuori da palazzo Fontamara quanto prima. Ma è quello che poi succede.

Il cavaliere, istigato da Ortensia, prende le redini della sartoria e decide di voler allargare gli affari a Parigi.

Lauretta chiama Giulio in caserma e gli racconta di essere cacciata da Ortensia. Lui ovviamente la scarica.

Mentre il nonno ancora la cerca in lungo e largo, Lara a Parigi cerca lavoro come cantante.

Intanto la nuova signora Fontamara, che ha capito tutto dalla vita, fa pulizia delle foto dei morti dalla camera da letto e convince il marito che è meglio così.
La cameriera Lauretta viene cacciata da Ortensia, ma promette vendetta.

















Fonte:Tvblog

Nessun commento:

Posta un commento